Archivio di marzo 2010

Lenzuolino e copertina per la culla di Beatrice

Con pizzi eseguiti dalla zia Francesca Trianni

Lenzuolino dimensioni 80 x 120, federina a 4 volant dimensioni 50 x 30 in lino leggero bianco; copertina dimensioni 60 x 60 in lino di media pesantezza.

Copertina dimensioni cm 60 x 60 in lino di media pesantezza.

Disegno: tratto da Lini e Culle nr. 18 di Mani di Fata

Tessuto: per lenzuolino e federina metri 1,30 di lino bianco leggero in altezza cm 180.

Lenzuolino e copertina

Lenzuolino e copertina

per la copertina: metri 0,80 lino bianco di media pesantezza in altezza cm 180

Tessitura Monti S.p.A. Maserada sul Piave (TV)

Filati: per i pizzi cordonetto nr. 40

per sfilature filo di spagnoletto nr. 50 3C e filo perlè nr. 12 per l’intreccio

per i ricami filo da ricamo nr. 25 bianco Ancora

Esecuzione: per i pizzi vedere spiegazioni su Album di Mani di Fata “Lini e Culle” nr. 18

Taglio: per il lenzuolino tagliare cm 85 x cm 130; per la federina tagliare cm 66 x 46 per la parte superiore;

cm 57 x 34 per la parte inferiore e cm 34 x 13 per la chiusura all’americana.

Lenzuolino: per il bordo superiore sfilate il punto a giorno a cm 11 togliendo 15 fili, fermandovi a 2 cm dai bordi. Eseguite una cucitura a macchina sui lati lunghi e sul fondo del lenzuolino ripiegando un bordo di 1 cm. Ripiegate 1 cm sul bordo superiore, ribattete l’orlo sul margine della sfilatura formando un orlo di cm 5.

Eseguite il punto a giorno prendendo 5 fili. Annodate le colonnette a fascetti di 3. Applicate il pizzo a punto quadro.

Federina: sfilate la parte superiore a 11 cm dai 4 bordi, togliendo 15 fili, ripiegate 1 cm e poi ribattete l’orlo sul margine della sfilatura, confezionando 4 angoli sbieghi su una piega di 5 cm.

Eseguite il punto a giorno di sola andata prendendo 5 fili.

Lenzuolino e federina

Lenzuolino e federina

Confezionate la parte inferiore con una cucitura a macchina su un orlino di cm 1 sui 3 lati e di cm 3 sulla parte della apertura. Eseguite la stessa pieghina sul pezzo di tessuto della chiusura all’americana. Imbastite questa parte su un lato corto della federina e  fissatela con il punto a giorno di ritorno.

Imbastite la parte inferiore sul margine interno della sfilatura e fissatela con il punto a giorno di ritorno. Annodate quindi il punto a giorno a fascetti di 3. Fissate il filo al centro dei 4 angoletti, formando una croce che arricchirete con un ragnetto centrale.

Copertina: tagliate un quadrato di cm 80 x 80.

Sfilate il punto a giorno sui 4 lati per una pieghina doppia di cm 5 togliendo 5 fili a 15 cm dai bordi.

Ripiegate in doppio formando 4 angoli tagliati sbieghi.

Eseguite il punto a giorno a colonnette prendendo 4 fili.

Applicate il pizzo a punto quadro perfettamente al centro della copertina.

A cm. 4 dal pizzo sfilate 15 fili per il punto a giorno a fascetti annodati, lasciando uno spazio di cm 5 x 5 sui 4 angoli.

Eseguite il punto a giorno prendendo 4 fili e annodateli a 3 a 3 come per il lenzuolino.

Disegnate il motivo a punto intaglio nei 4 angoli lasciati liberi dalla sfilatura; ricamate con filo da ricamo nr. 25.

Particolare della copertina

Particolare della copertina

Ritagliate. Lavate a 40° senza centrifugare. Ripassate i margini dei pizzi e dell’intaglio e stirate ben umido.

Ricamo di Ombretta Grespan

Due poggiagomiti per i davanzali della casa di montagna.  Dimensioni 72 x 25 in lino color grezzo con ricami di stelle alpine e genziane, imbottiti con ovatta piatta, profilati con spighetta e confezionati sul retro con tessuto di cotone quadrettato.

Disegni: ricavati da schemi per punto croce da “Susanna”, adattati e ingranditi da Marinella.

Genziane e Stelle Alpine

Genziane e Stelle Alpine

Tessuto: metri 0,30 puro lino grezzo F.lli Graziano altezza 180.

metri 0,30 cotone quadrettato verde e grezzo in altezza 150.

metri 2 di spighetta per bordi nei colori verde scuro e verde erba.

ovatta piatta per imbottitura metri 0,30 x 150.

Filati: filo da macchina per cuciture e confezioni nr. 50 3C

filo moulinè Ancora nei colori:

per stelle alpine – grigio perla 234, avorio 926, bianco 1, verde 267 – 268 – 858, giallo 302

per genziane – azzurro 177 – 176 – 140, arancio 803, giallo 295, verde 256 – 258 – 266 – 240

Particolare

Particolare

Esecuzione: dividete il tessuto a metà: cm 75 x 0,30.

Disegnate i motivi al centro del rettangolo.

Usate tre fili di moulinè e iniziate il ricamo dalle corolle dei fiori, eseguendo vari giri di punto catenella, partendo dalla sfumatura di colore più scuro degradando fino al colore più chiaro.

Eseguite le foglie con righe di punto erba molto ravvicinate; le nervature delle foglie e i gambi ricamateli a punto erba doppio.

Particolare

Particolare

Eseguite i bottoncini delle corolle a punto vapore usando due fili di moulinè.

Lavate a 40° senza centrifugare, stirate e confezionate imbottendo le strisce con ovatta piatta; cucite la stoffa a quadretti sul retro e profilate con la fettuccia.

Consigli: il punto catenella e il punto erba eseguiti in file accostate sono molto decorativi per riempire spazi piuttosto grandi e per le inesperte possono sostituire il punto raso.

Confezione del retro

Confezione del retro

Ricamo di Claudia Sossai

Corsia per il tavolo della cucina dim. 56 x 113 in lino bianco con cornice a punto rammendo a rombetti, ricamo e punto quadro bicolore.

Disegno: liberamente ispirato da Rakam marzo 2009

Tessuto: metri 0,70 lino bianco di media pesantezza in altezza 180 – Tessitura Monti S.p.A. – Maserada sul Piave (TV)

Striscia per tavolo

Striscia per tavolo

Filati: filo moulinè Ancora colore arancio 334 e verde 262

filo di spagnoletto bianco nr. 50 3C per le rifiniture

Esecuzione: tagliate un rettangolo di tessuto di cm 70 x 130.

Sfilate il punto rammendo su un bordo doppio di cm 3, tirando il primo filo a cm 9.

Sfilature: sfilato 1 saltato 4 per punto quadro, sfilato 15 per punto rammendo, saltato 4 e sfilato 1.

Lasciando aperte le pieghe per posizionare agevolmente il telaietto eseguite le due righe di punto quadro prendendo 4 fili con il moulinè a due capi nel colore verde 262.

A telaio eseguite il punto rammendo a rombetti usando il filo moulinè a due capi nel colore arancio 334.

Gli angoli vanno ricamati a punto rammendo con motivo di quadrifoglio in colore verde e bottoncino centrale arancione a punto nodini.

Ripiegate i bordi in doppio con angolo tagliato sbiego e imbastite.

Fissate i bordi degli angoli con il filo di spagnoletto bianco; con lo stesso filo fissate la piega con piccoli punti tra un punto quadro e l’altro.

Al centro disegnate 6 rombi di 6 cm di lato, distanziati in larghezza di cm 22 da centro a centro e di cm 40 in lunghezza, sempre da centro a centro. Sfilate un punto quadro da vertice a vertice di ogni rombo formando un motivo rettangolare continuo.

Particolare d'angolo

Particolare d'angolo

Ricamate i bordi dei rombi e il cerchietto centrale con due fili di moulinè di colore verde a punto catenella.

Il motivo centrale dei rombi ricamatelo a punto catenella in colore arancio. Per il punto quadro di congiunzione prendete 4 fili usando 2 fili di moulinè verde. Lavate a 40° escludendo la centrifuga, mettendo un foglietto di “acchiappacolore” nel cestello della lavatrice.

Ricamo di Franca Simoli

Salviette per viso dimensioni 35 x 60 in crespo di lino con orlo inferiore a gigliuccio, orlo superiore a punto a giorno a colonnette, pieghine laterali con piccolo punto a giorno, cifra a punta pieno.

Disegno e ideazione: Marinella

Tessuto: per ciascuna salvietta metri 0,40 di crespo di lino bianco in altezza cm 70, Tessitura Monti S.p.A. – Maserada sul Piave (TV)

Filato: per à jour e gigliuccio filo di spagnoletto nr. 50 3C .

Salviette viso

Salviette viso

per le cifre pochi fili di moulinè Ancora colore bianco nr. 1

Esecuzione: tenere tutto il taglio di cm 40 x 70 e togliere le cimose.

Sfilare gli orli delle pieghe in alto e in basso a cm 9.

Sfilare gli orli laterali a cm 3.

Togliere 2 fili sui bordi laterali e 5 fili sulla piega superiore. Sulla piega inferiore sfilare il gigliuccio: togliere 4 fili – lasciarne 4 – togliere 11 fili – lasciarne 4 – togliere 4 fili.

Ripiegare in doppio i bordi laterali e imbastire; fissare con un sottopunto le parti interne delle pieghe in alto e in basso.

Ripiegare un centimetro sul bordo superiore ed inferiore, ribattere le pieghe e imbastirle.

Eseguire il punto a giorno a colonnette prendendo 4 fili sul bordo superiore e 3 fili sui lati. Per eseguire il gigliuccio prendere 4 fili.

Disegnare la cifra a cm 8 dal bordo laterale e a cm 2 dal gigliuccio. La cifra è alta cm 2,50.

Ricamare la cifra con 2 fili di moulinè eseguendo una impuntura a punto erba doppio su tutto il disegno, riempiendo il corpo della cifra con lunghi punti lanciati verticali. Il ricamo si esegue nello stesso modo in cui si è disegnata la cifra. Coprite il punto erba con un punto cordoncino molto stretto; pian piano allargate il punto in senso orizzontale coprendo bene i bordi del corpo della cifra e proseguite stringendo verso il basso fino a concludere con il punto cordoncino ben teso.

Particolare cifra

Particolare cifra

Chiudete con un punto nascosto le aperture delle pieghe, lavate a 40°, stirate ben umido.

Consigli: per esperienza suggerisco di usare il filo di spagnoletto (comune filo da macchina) per eseguire i punti delle sfilature. E’ resistente e sottile, le saldature iniziali e finali risultano solide ed invisibili e i fascetti annodati rimangono ben distanziati. Per il punto rammendo utilizzate filo da ricamo numero 25 o ritorto fiorentino che sono morbidi e coprenti.

Usate sempre un ago senza punta: eviterete di “pizzicare” i fili.

Ricamo di Graziella Becevello

Coprisedia

Coprisedia

Serie di 6 cuscini per le sedie della cucina utilizzando lo stesso disegno, ma in colori diversi.

Dimensioni: 40 x 45 confezionati con volant alto cm 13 e lunghi fiocchi da annodare

Disegno: tratto da Ricamo Italiano Febbraio 2008

Tessuto: metri 6 di lino melange color sabbia per abbigliamento in altezza 150.

Confezione: S.B. Creazioni di Stefania Bottero – Loreggia – PD – 3384137025

Filati: filo moulinè Ancora nei colori: bluette 143, arancio 324, rosso 47, bruciato 357, giallo 303, verde 267

Esecuzione: tagliate dei quadrati di cm 50 x 50 e disegnate il motivo al centro.

Usate il filo moulinè a due capi: iniziate con il punto catenella su tutti i profili esterni dei motivi. Riempite con file di punto erba ravvicinati tutti i motivi interni delle foglie e della corolla centrale. Eseguite a punto erba doppio le nervature delle foglie e i piccoli fiorellini. Imbottite i bottoncini delle corolle e copriteli a punto pieno.

Coprisedia

Coprisedia

Lavate il tessuto a 40° senza centrifugare, stirate e confezionate secondo le dimensioni della seduta delle vostre sedie.

Consigli: quando disegnate un motivo centrale sovrapponete il centro del disegno sul centro del tessuto e tracciate leggermente con un ago il dritto filo a croce, partendo dal centro.

Posizionate il disegno facendo combaciare ogni metà lato esattamente sul segno della croce. Il disegno risulterà perfettamente a dritto filo.

Insieme

Insieme

Particolare

Particolare

Ricamo di Raffaella Cendron Benetton

Abat-jour

Abat-jour

Coppia di piccoli paralumi da comodino dimensioni 32 x 18, in lino avorio ricamati a punto spirito e punto antico.

Tessuto: metri 0,30 lino avorio Bellora 2000 in altezza cm 180

Motivo delle sfilature: ideato da Raffaella

Filato: ricamo nr. 25 Ancora color avorio

Confezione dei paralumi: Lux Montello – Nervesa della Battaglia – Treviso 0422 881040 – www.luxmontello.it

Esecuzione: tagliare due pezzi di tessuto di dimensioni cm 0,50 x cm 0,30.

Sfilare al centro un rombo di punto spirito di 7 fori x 7 fori scalandoli di uno; tagliando 8 fili e lasciandone 8.

Lavorare i bordi a punto asola. Eseguire il punto spirito a telaio con filo da ricamo nr. 25.

Raffaella segue anche un corso di “Punto Antico” ed “Assia” presso la scuola “LE GIOIE DEL RICAMO” di Villorba tenuto dalla Maestra Ilda Carlesso Barzi e quindi ha applicato la tecnica del punto antico alla cornice del punto spirito. Prima della confezione della ventolina il tessuto deve essere lavato e stirato con molta cura.

Particolare

Particolare

Affidate il montaggio dei vostri lavori solo a mani molto esperte.

I vostri commenti
Sponsor